Traversata intorno al Monte Matto-Argentera

traversata matto argentera

Traversata intorno al Monte Matto-Argentera

Rifugio Livio Bianco – Rifugio del Valasco.

Dal rifugio Livio Bianco al Lago Superiore della Sella 2329 mt.,

attraversarlo nel suo centro e proseguire per facili pendii fino a quota 2456 mt. circa, in alto sulla destra è ben visibile il Colle di Valmiana, sorretto sulla sinistra da una lunga e verticale bastionata rocciosa.
Piegare decisamente a destra per salire una corta ma ripida rampa che conduce a pendii più facili e aperti. Senza difficoltà raggiungere il colle 2922 mt. Dal colle per i facili pendii di destra,raggiungere l’ Antecima della Rocca di Valmiana 2965 mt..

Discesa:
Calzati gli sci ritornare al colle per iniziare la discesa verso il Piano del Valasco, la prima parte richiede attenzione,svolgendosi per un tratto sulla cresta dove passa il sentiero estivo, spesso pulita dal vento.Passato questo breve tratto inizia una discesa su pendii ripidi e costanti in pieno sole.
Seguendo il centro del vallone raggiungere il Piano del Valasco 1760 mt., ed il rifugio.

Dislivello in salita: 1055 mt.
Dislivello in discesa: 1200 mt.
Difficoltà: Buon Sciatore Alpinista
Tempo per la salita: Ore 3:30 – 4.
Utili i rampant e i ramponi
Note:
Per godersi una buona discesa, ( data l’esposizione ) è necessario cominciarla presto.

Rifugio del Valasco – Rifugio Franco Remondino.

Dal rifugio del Valasco raggiungere il Vallone del Prefouns, che si risale tra spettacolari pareti fino all’ononimo passo 2620 mt.
Scendere sul versante francese e raggiungere la conca che ospita il Lago Negre 2354 mt, proseguire la discesa fino a quota 2300 mt. circa, sotto il contrafforte del Cayre Pounchu.
Iniziare la salita verso il Colle di Fremamorta che si raggiunge per facili pendii e vallonetti soleggiati 2615 mt.
Dal colle lasciati gli sci, è possibile raggiungere per la facile cresta sud-est la Cima di Fremamorta 2731 mt.
Panorama mozzafiato sul Gruppo dell’Argentera, in lontananza è visibile il rifugio Remondino, ultima tappa di questa giornata.
Ritornati al colle scendere un primo tratto ripido sulla Valmorta, piegare a destra e con discesa entusiasmante raggiungere il Rifugio Regina Elena 1800 mt. ( il rifugio è privato e non dispone di locale invernale ).
Continuare la discesa in leggero traverso fino a raggiungere il sentiero estivo per il rifugio Remondino. Iniziare la salita piegando a sinistra tra radi larici e per vallonetti e facili pendii raggiungere il rifugio 2430 mt.

Dislivello in salita: 1500 mt.
Difficoltà: Medio Sciatore Alpinista
Tempo totale ore 7 – 8,30
Utili i rampant e i ramponi.

Rifugio Franco Remondino – Terme di Valdieri

Questa traversata percorre il classico ” Giro dell’ Argentera “.
Dal rifugio Franco Remondino salire in direzione della Cima del Bastione, piegare a destra e facilmente raggiungere il Colle del Brocan 2892 mt.
Dal colle iniziare la discesa in pieno sole ed in ambiente spettacolare e raggiungere il rifugio Genova 2015 mt.
Contornare il Lago del Chiotas ed iniziare la salita verso il Colle del Chiapous, che si raggiunge con salita costante 2526 mt.
Dal colle si gode un bel panorama sul versante meridionale del Monte Matto e sulla vertiginosa parete nord del Monte Stella, la più alta delle Alpi Marittime.
Scendere nel centro del vallone, sulla destra è visibile il rifugio Morelli – Buzzi 2350 mt. circa, raggiungere il Gias del Lagarot 1917 mt. dove è d’obbligo una fermata per osservare il Canalone di Lourousa e la parete nord del Corno Stella.
Continuare la discesa, valutando secondo le condizioni del manto nevoso se proseguire nel vallone o per il sentiero estivo. Raggiungere le Terme di Valdieri rinomato centro di benessere Termale. Dalle Ter

Dislivello in salita: 960 mt.
Difficoltà: Buon Sciatore Alpinista
Tempo totale ore 5-6
Utili i rampant e i ramponi

SCARICA GPX – 1
SCARICA GPX – 2
SCARICA GPX – 3